Tatami

L’allenamento si svolge sul tatami, uno spazio generalmente rettangolare ricoperto da materassine. Ogni lato del tatami ha una definizione specifica, e una specifica funzione.

Un tatami è costituito da:

  • Kamiza lato nord;
  • Shimoza, lato sud;
  • Joseki, lato est;
  • Shimoseki, lato ovest.

tatami

Kamiza

Kamiza o Shomen è il lato d’onore del tatami dove siedono i sensei. Questo lato del tatami viene facilmente individuato dalla presenza dell’immagine del fondatore O’Sensei.

  • Virtù: Capacità intuitiva;
  • Elemento: Acqua.

Shimoza

Shimoza o lato degli studenti. Su questo lato del tatami siedono gli allievi, i quali sono disposti dal grado più alto, posto più a destra volgendo lo sguardo alla Kamiza, andando progressivamente a descrescere fino all’allievo più giovane nella pratica posto più a sinistra.

  • Virtù: Intelletto razionalità;
  • Elemento: Fuoco.

Joseki

Joseki è il lato riservato ai gradi superiori e agli ospiti del sensei che visitano il Dojo. La posizione a est nella direzione ove sorge il sole ricorda che chi risiede su questo lato è illuminato prima di coloro che risiedono sul lato opposto (possiedono più esperienza di coloro che iniziano la pratica).

  • Virtù: Virtù e carità;
  • Elemento: Legno.

Shimoseki

Shimoseki è il lato riservato ai principianti della pratica. Il lato ovest “dove il sole tramonta”, ci indica che il calare del sole illumina per ultimo questo lato del tatami (chi risiede su questo lato ha meno esperienza nella pratica).

  • Virtù: rettitudine;
  • Elemento: Metallo.

Tratto da Aikido Aosta